FAI UNA PAUSA

SCEGLI UN GIOCO

GUARDA UN VIDEO

Premi Invio per cominciare la tua ricerca

3 ottimi strumenti per fare una ricerca di mercato con Google

3 ottimi strumenti per fare una ricerca di mercato con Google

Ti è mai capitato di avere un’idea che avrebbe potuto rivoluzionare il mondo, salvo poi scoprire che l’aveva già avuta qualcun altro?

Bene ecco 3 strumenti fondamentali per fare una ricerca di mercato con Google e scoprire se la tua idea è davvero originale e segue le tendenze del mercato.

1 – Google Trends: è una risorsa gratuita di Google che permette di scoprire quali argomenti e temi fanno tendenza sul web in un preciso momento o luogo a partire dal 2004 ad oggi.  Usalo per scoprire se la tua idea è attuale, desueta o assolutamente innovativa.

Classifica degli argomenti più cercati su google nel 2016

2 – Google Search: il motore di ricerca che ha rivoluzionato il world wide web con i suoi algoritmi di ricerca. Tutti lo usano, ma in pochi sanno come sfruttare tutte le sue potenzialità. Leggi questo articolo per scoprire cosa ti stai perdendo: 10 strumenti di ricerca con google che rivoluzioneranno le tue ricerche online.

3 – Think with google: il nome “pensa con Google” farà un po’ paura a chi crede che il motore di ricerca nato il 15 settembre 1997 sia riuscito a monopolizzare la nostra vita online in soli 20 anni. Ma Think With google è uno strumento utilissimo e totalmente free con cui i comuni mortali possono accedere a case history di successo, ricerche di mercato, prospettive di settore e strumenti di pianificazione, elaborati dalla più autorevole azienda nel campo della gestione dei dati e dell’informazione: Google.

Ricerca di mercato con Google:

Nella maggior parte dei casi scoprirai che la tua originalissima idea è già stata sfruttata da un imprenditore sedicenne dello Sri-Lanka. Ma non disperare. Arrivare secondi nel business non è sempre un male, anzi!

Negli ultimi 10 anni mi sono occupata di numerose ricerche di mercato per nuovi business e start up. Il mio lavoro di consulenza mi porta a confrontarmi continuamente con realtà aziendali differenti. La ricerca di mercato è quindi il punto di partenza del mio lavoro.

Questo è un ottimo esempio di come una buon ricerca di mercato condotta insieme all’ imprenditore con gli strumenti di Google ha portato a grandi risultati.

OLIO CLARA

Nel percorso di creazione del brand Olio Clara, Google è stata una vera e propria fonte di ispirazione.

Daniele Paci è un agronomo molto apprezzato e riconosciuto nel suo ambito a livello nazionale  nonché il fondatore del Consorzio Clara.

Nel 2013  si è lasciato entusiasmare da progetti online giovani e innovativi che stavano cavalcando le opportunità offerte dal web per diffondere la cultura dell’olio EVO (Extra Vergine d’Oliva) .  ospite su Rai….. (link).

Daniele è un appassionato dell’ oliva, ne conosce l’origine profonda, le varietà, la storia, le proprietà organolettiche. Insomma, impazzisce per l’olio extravergine di oliva, soprattutto se biologico e marchigiano.

Ha in mente di creare un blend (una combinazione) originale, con le migliori varietà marchigiane e di esportarlo in tutto il mondo. Insieme cominciamo un’approfondita ricerca di mercato con Google e notiamo immediatamente che:

  • il suo progetto avrebbe pochi concorrenti
  • che la debolezza dei competitors è soprattutto legata alla comunicazione ed in particolare alla cura dell’immagine 
  • che “manca” un prodotto di nicchia, TOP QUALITY, che sia il più buono, ma anche il più bello

Da queste banali, ma per nulla scontate considerazioni è nata CLARA, un blend unico, biologico, marchigiano, delizioso e attraente.

Dalla sua prima fiera di settore a Torino, Clara è diventata subito amica di RISO ACQUERELLO e PASTA MANCINI, due brand molto apprezzati nell’ambito del cibo gourmet e dai food lovers.  La conferma che avevamo fatto un ottimo lavoro per l’immagine di Clara, è indubbiamente arrivata nell’estate 2015 a Porto Cervo, quando Leonardo Di Caprio in persona, ha perso la testa per Clara.

Leonardo di Caprio acquista due bottiglie di Olio Clara a Porto Cervo

 

 

 

 

3 Comments

  • Daniele Picchio

    Rispondi 31 marzo 2017 18:58

    Posso suggerirti altre cose per fare ricerca di mercato?

Commenta il post

Show Buttons
Hide Buttons
Chiama
Email