FAI UNA PAUSA

SCEGLI UN GIOCO

GUARDA UN VIDEO

Premi Invio per cominciare la tua ricerca

Auguri Brutti – Pasqua 2018

Auguri Brutti – Pasqua 2018

La Pasqua se n’è andata e nelle memorie dei nostri Smartphone rimangono solo gli AUGURI BRUTTI (che poi “brutti” è una Priscillata, sapete che non prendo mai le cose troppo sul serio ;-)).

Spesso sono immagini obsolete e surreali, inviate da agenti del Kaos il cui unico scopo nella vita è peggiorare sensibilmente il mio umore durante le festività. Lavorando spesso con giovani grafici molto sensibili ai colori e alle forme, il mio occhio si educa secondo un certo design, e quando vedo gli “auguri brutti” quello che mi capita è quello che scrive Goethe dei paesaggi settentrionali.

Mi spiego meglio, in “Diritto alla Bellezza” di Irene Baldriga, ho trovato un passo illuminante: “nell’ammirare la luminosità dei dipinti dei grandi veneziani come Veronese, Goethe arriva a dedurre che quella capacità percettiva è un dato intrinsecamente connesso all’essere nati e vissuti in un determinato ambiente. Goethe scrive infatti che “l’occhio evidentemente si educa secondo gli oggetti che è assuefatto a vedere dall’infanzia; ecco perché il pittore veneziano deve necessariamente vedere tutto più luminoso e più sereno degli altri. Noi settentrionali, che passiamo la vita in un paese monotono, brutto ora di fango ora di polvere, e in cui ogni riflesso si attutisce, noi che viviamo in ambienti ristretti, non possiamo rappresentarci nei nostri paesi uno spettacolo così letificante.”

A me fa piacere raccogliere le immagini che non mi piacciono perché credo che due risate non facciano mai male.  Soprattutto spero che ritrovarsi nella categoria degli Auguri Brutti possa spronare gli autori a fare di meglio alle prossime festività.

Ecco una breve ma significativa selezione delle peggiori (o forse dovrei dire migliori, perché tutto dipende dal punto di vista) immagini ricevute dai miei segnalatori durante queste vacanze:

1 – La gufata di Pasqua

Passi il fatto che più che un pulcino mi sembra un papero nero, ma lo senti come mette in evidenza che serenità, salute, amicizia, amore e gioia li troverai soltanto a PASQUA!! Da domani solo amarezza, oblio e disperazione. SIGH.

2- L’impolverato:

Un augurio fresco fresco di naftalina per ricordarti che il 2018 non è tutto rose e fiori….esistono anche le Clip Art di Windows! Che poi, tu riesci a leggere “Buona Pasqua”?!

3- E mo’ come lo chiamo questo?

Capolavoro assoluto.

4- L’augurio dell’amico simpatico che tifa juve:

Simpatia, grande senso dell’umorismo e capacità grafiche albergano nel corpo e nella mente del genio che ha partorito questo augurio usa e getta per la Pasqua 2018.

Se avete ricevuto anche voi degli Auguri Brutti postateli nei commenti! Potremmo creare un archivio trash delle peggiori grafiche del 2018 da lasciare ai grafici posteri, così che non commettano i nostri stessi errori.

Buon dopo Pasqua

P

PS: Sto lavorando ad una nuova rubrica sulle immagini Wathsapp. Non posso dirvi di cosa si tratta dato che si tratta di un tipo di immagine leggendario e rarissimo, ma vi assicuro che mi sto divertendo molto.

Nessun Commento

Commenta il post

Show Buttons
Hide Buttons
Chiama
Email